Chiesa ancora alla Fiorentina: adesso è più facile

Chiesa ancora alla Fiorentina: adesso è più facile

Lo stop e il rinvio di Serie A ed Europei, oltre all’attivismo di Commisso, saranno decisivi. Rinnovo vicino, con un patto: Federico non sarà ceduto fino al 2021

FIRENZE – Per tutti è tempo di riflessioni. Non manca certo il tempo. Allora uno sguardo alla propria vita e al possibile futuro. Ed è quello che sta facendo Federico Chiesa e con lui i giocatori dal cuore viola. Tema della riflessione: meglio andare a cercare spazio nei nuovi club che nasceranno dopo lo tsunami del Coronavirurs oppure credere al progetto di Rocco Commisso? È da questa riflessione che nascerà la Fiorentina di domani. E quindi è oggi che si gioca quel che succederà.

Una cosa è certa: questa riflessione riguarderà VlahovicMilenkovicCastrovilliCutrone, ma principalmente proprio Chiesa. Il motivo è semplice, è lui il punto di riferimento, l’asso nella manica di Rocco Commisso. Può essere il vuoto a perdere oppure il capitano della rinascita viola. È potenzialmente lui il Magnifico. E le riflessioni di Chiesa potrebbero diventare davvero l’onda sulla quale i talenti del club saranno chiamati a surfare. Federico come il leader del grande patto: una squadra che rinasce scommettendo su se stessa e sul sogno di un calabrese emigrato negli States e che ha dimostrato che con i sogni ci sa fare.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *