Diaconale: «Ma che bello vedere CR7 che si allena… Lui ha potuto, noi no»

Cristiano nella sua palestra privata con madre e sorelle. Ansa

Il portavoce della Lazio: «Ronaldo ha fatto solo bene a mantenersi attivo, ma è chiaro che così ci sono stati dei favoritismi. Se si riparte il 4 maggio è una vittoria della Lazio»

Arturo Diaconale, portavoce della Lazio, riaccende la polemica. Quella di Lotito è forse la società più attiva nel cercare di riprendere sia allenamenti che il campionato il prima possibile: «C’è uno schieramento incentrato su un conformismo fondato sui pregiudizi anti-Lazio – ha detto a Radiosei -, che mi spingono a fare una voce fuori dal coro. Tutti i media si muovono all’unisono per criticare la Lazio e il presidente Lotito. La non ripresa degli allenamenti è una sconfitta per la Lazio? No. La posizione della Lazio è stata sempre a favore della ripresa del campionato, fatta in sicurezza e il fatto anzi che probabilmente si riparta il 4 maggio è una vittoria”.

RONALDO —   Diaconale non ha gradito le immagini di Cristiano Ronaldo che si allenava allo stadio di Madeira e nelle palestre personali. “L’impressione è che ci sia stato un po’ di favoritismo. Mi riferisco ai giocatori all’estero, che avranno la possibilità di rientrare e riprendere gli allenamenti come i giocatori della Lazio. Però con una differenza, quelli biancocelesti sono rimasti a casa, dal Portogallo invece ho visto delle splendide immagini di Ronaldo che si allenava in un bel campo di calcio.

Loro si sono allenati tranquillamente all’estero, noi non abbiamo potuto. Ma secondo me hanno fatto bene loro, degli atleti professionisti debbono necessariamente tenere in attività il fisico. Diciamo che gli altri sono però stati un po’ più avvantaggiati”.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *