Il Cagliari riparte: lunedì test e tamponi

Robin Olsen, 30 anni LIVERANI

Mercoledì le visite cardiologiche, già previste. Intanto è rientrato Olsen

Il Cagliari scalda i motori. Da lunedì via a test e tamponi. Dopo un finale di inverno tormentato, che ha portato all’esonero di Rolando Maran e all’ingaggio di Walter Zenga, la squadra è rimasta in quarantena dall’8 di marzo. Nel frattempo la società ha messo in cassa integrazione i dipendenti e sta ancora cercando di trovare l’accordo (non semplice) con i calciatori per il taglio delle mensilità. Tutto fermo al Cagliari, ma lunedì la casa rossoblù, cioè il centro di Assemini, riapre a tutti i giocatori.

Finora a parte Zenga e il suo collaboratore Vio, che ci vivono, e i lungodegenti Pavoletti, Ceppitelli e Faragò, che fanno le terapie, quasi nessuno ha avuto accesso ad Assemini. Il presidente Tommaso Giulini è andato ogni tanto a trovare il tecnico che ha allenato la squadra soltanto quattro volte. Ma presto Zenga potrebbe cominciare a costruire il suo Cagliari per il «nuovo campionato estivo».

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *