Serie A e B

Il Foggia soffre e batte in rimonta la Pro Vercelli

29.03.2018 23:09

Foto La Gazzetta del Mezzogiorno

DI GIOVANNI VIGILANTE Una serata finalmente primaverile è quella che accoglie allo Zaccheria la Pro Vercelli di Mister Grassadonia. I piemontesi non vincono da sette turni e sono reduci dal pareggio con l’Avellino, il Foggia deve riscattare l’ immeritata sconfitta di Parma. Stroppa schiera Martinelli al posto dello squalificato Loiacono mentre a centrocampo riposa Agnelli e ritorna Agazzi. 

Primo tempo L’inizio di gara vede i padroni di casa in attacco ma il tiro di Kragl non è preciso e finisce a lato. Nonostante il predominio rossonero, sono gli ospiti, a sorpresa, ad andare in vantaggio su corner. E’ l’ottavo minuto quando Reginaldo  riceve in area il cross di spalle alla porta, si gira indisturbato, e trafigge da posizione defilata un Guarna colpevolmente immobile. Nonostante la doccia fredda, il Foggia non si scoraggia e continua a macinare il suo gioco. Al 16’ Mazzeo impegna Pigliacelli che blocca in tuffo un tiro un po’ troppo centrale. E’ il preludio al gol che arriva sei minuti più tardi su una pregevole conclusione di Deli dal limite sinistro del fronte offensivo che si infila nel sette opposto della porta. Al 27’ si concretizza il ribaltone: su calcio d’angolo di Kragl, Martinelli salta più in alto di tutti e deposita in rete il gol del vantaggio. La reazione dei bianchi, storditi dal micidiale uno due, non si manifesta e per poco Agazzi, in chiusura di tempo, non porta a tre le reti . Nell’occasione è bravo Pigliacelli a deviare in uscita disperata il tiro del centrocampista rossonero entrato in possesso del pallone su errato disimpegno della difesa vercellese.

Secondo tempo A inizio ripresa Grassadonia cerca di dare maggior vigore al suo centrocampo inserendo Vives al posto dell’ammonito Paghera. Stroppa risponde cambiando Greco in favore di Agnelli. Il Foggia prova a controllare il gioco cercando di tenere lontano il pallone dalla propria area, ma in due occasioni gli ospiti, approfittando di altrettante leggerezze difensive dei satanelli, fanno tremare le coronarie ai tifosi presenti sugli spalti. Al 63’ è Altobelli, servito da Rovini, a mandare fuori da ottima posizione, mentre venti minuti dopo e Reginaldo a mancare di poco la porta dopo una fulminante discesa sulla fascia sinistra. Nei minuti di recupero sono ancora i piemontesi a sfiorare il pareggio ma Guarna è attento a deviare il colpo di testa di Gozzi.

Alla fine il Foggia porta a casa tre punti grazie a una vittoria più sofferta del previsto soprattutto per quanto la Pro Vercelli ha fatto vedere nel secondo tempo. Una sorpresa gradita dai tifosi rossoneri chiamati al sacrificio della prossima Pasquetta quando allo Zaccheria sarà di scena la capolista Empoli.

FOGGIA-PRO VERCELLI 2-1

RETI: 8’pt Reginaldo (P), 22’pt Deli (F), 27’pt Martinelli (F)

FOGGIA (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Martinelli; Gerbo, Agazzi, Greco (15’ st Agnelli), Deli (43’ st Zambelli), Kragl; Mazzeo (31’ st Duhamel), Nicastro. Panchina: Noppert, Figliomeni, Fedato,  Beretta, Rubin, Floriano, Ramè, Scaglia, Calabresi. All. Stroppa.

PRO VERCELLI (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi, Bergamelli, Alcibiade; Berra, Paghera (9’st Vives), Altobelli (32’ st Morra), Pugliese (18’ st Germano), Mammarella; Reginaldo, Rovini. Panchina: Gilardi, Marcone,  Castiglia, Bifulco, Ghiglione, Gatto, Ivan, Da Silva, Jiday. All. Grassadonia.

Arbitro: Guccini di Albano Laziale. Assistenti: Formato di Benevento e Fiore di Barletta. IV Uomo: Pezzuto di Lecce.

Ammoniti: Paghera (P), Agazzi (F), Germano (P), Vives (P), Guarna (F).

Commenti

Serie B: Risultati 33a Giornata, in testa vincono tutte
[Video] Taranto, poker al SF Molfetta in una gara senza storia