Serie C/C

Bisceglie, Alberga: 'Non vogliamo accontentarci'

02.03.2018 22:39

Non c´è voglia di lasciare nulla di intentato in casa Bisceglie che Sabato pomeriggio si recherà a Rende per la 28° giornata del campionato di serie C girone C. Dopo i due successi di fila contro Juve Stabia e Akragas, i nerazzurri non nascondono di ambire al colpaccio in casa della sorpresa Rende, attualmente quinta in classifica.

"Siamo a più dieci sulla zona play-out, in una posizione abbastanza tranquilla, però non vogliamo accontentarci - così mister Alberga analizza l´attuale situazione della sua squadra a 48 ore dalla trasferta in Calabria. Ogni partita sarà importante, soprattutto per la crescita dei ragazzi. Vogliamo provare a vincere ogni partita. ll Rende è una squadra molto forte in difesa che ha preso pochissimi gol. E´ una squadra che aspetta molto bassa gli avversari. Dovremo stare molto attenti alle loro ripartenze, perché in contropiede fanno male. Dobbiamo essere bravi a farci trovare pronti e saper colpire".

Il segreto di questo buon momento di forma è da suddividere in più parti: "Il Bisceglie calcio non è Alberga. In questo momento sono l´allenatore del Bisceglie e faccio parte di uno staff importante che è formato da tutti: dal magazziniere al presidente Canonico. Sono supportato da due direttori sportivi, Milillo e Belviso, dal direttore Mancini e dal tecnico della juniores Moncelli con i quali mi confronto ogni giorno. Io sono solo un uomo di campo, ma c´è da considerare tutto quanto il resto: lo staff, la società e tutti quelli che sostengono il Bisceglie. Il confronto con lo staff è stato importante, come il supporto della società. Ma le vittorie sono solo dei ragazzi. Sono loro ad aver dimostrato in campo il valore della squadra."

Capitolo formazione. Difficile un recupero in extremis di capitan Petta che ha subito una contrattura nella sfida contro l´Akragas. Per il resto non dovrebbero esserci ulteriori problemi. Sul modulo, novità positiva di questa parentesi con Alberga in panchina: 

"Il primo pensiero mio e della società era che la squadra fosse improntata per un certo modulo. Noi abbiamo subito cercato di applicare tale modulo e la squadra ha dimostrato di trovarsi nelle condizioni migliori per dimostrare le proprie capacità. La squadra sta mostrando un buon equilibrio e stiamo andando anche con facilità sottoporta".

Nota lieta anche la ritrovata prolificità in zona goal:"Stiamo riuscendo a capitalizzare le occasioni create. Tutti gli attaccanti stanno dando il massimo a supporto della squadra. In questo momento la coppia Ayina-D´Ursi si è integrata benissimo ma anche Jovanovic si stra dimostrando un grande giocatore. Il mio pensiero è in ogni caso rivolto a lui. Ogni volta si comporta da gran professionista: lo ringraziamo perché entra e fa gol".

Commenti

Paganese, De Sanzo: 'Ringrazierò sempre Favo per quello che mi ha insegnato'
Siracusa, Bianco: 'A Catania voglio fare bella figura'