Serie C

Francavilla, l'ira di Magrì: 'Permessi annullati, prestazione vergognosa'

30.04.2018 15:05

Antonio Magrì, patron della Virtus Francavilla, è letteralmente infuriato dopo la pesantissima sconfitta interna contro il Cosenza. Il massimo dirigente biancazzurro non nasconde delusione e amarezza per l’atteggiamento mostrato dalla squadra.

‘LA SQUADRA AVREBBE SOLO DOVUTO CHIEDERE SCUSA’ - ‘Non ho parlato con nessuno perché sono ancora molto amareggiato. Oggi la squadra non ha usufruito dei permessi e si è allenata. È la sconfitta più pesante che abbiamo mai subito in casa da quando c'è la mia gestione cioè da 7 anni a questa parte. A fine partita si doveva soltanto chiedere scusa ai tifosi per la vergognosa prestazione offerta  e andare via negli spogliatoi a testa bassa’.

‘DEFICIT DI PERSONALITA’’ – ‘Non bisogna dimenticare tutto quanto di buono è stato fatto in questa stagione con tutte le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, ma una squadra che fallisce i momenti topici di una stagione (e la partita col Cosenza lo era) e subisce una sconfitta di quelle proporzioni in casa è una squadra con un deficit di personalità e di questo ne terremo conto nelle riconferme per la prossima stagione’.

‘PLAY - OFF ANDAVANO MERITATI SUL CAMPO’ – ‘Non mi interessa fare i playoff per i punti di penalizzazione degli altri...voglio conquistare i playoff per meriti sul campo, quindi domenica mi aspetto una vittoria altrimenti preferisco non farli anche perché con questo atteggiamento rischiamo di fare solo figuracce’.

Commenti

Bisceglie, l'under 15 attende con ansia gli ottavi playoff scudetto
Lecce, Sticchi Damiani: 'Emozione unica...'