Serie C

Festa Andria, Catanzaro nelle sabbie mobili

18.03.2018 17:31

Sorride l'Andria che, ora, torna a vedere la luce. Prosegue la crisi del Catanzaro che precipita pericolosamente vicino alla zona play out. Il quarto k.o. di fila mette a serio rischio la tanto auspicata stagione di transizione. 

FIDELIS ANDRIA-CATANZARO 2-1

F. ANDRIA: Maurantonio, Celli, Abruzzese, Tiritiello, Di Cosmo, Piccinni, Quinto, Longo (77’ Turi), Esposito (36’ Matera), Croce (55’ Cappiello), Lattanzio (75’ Scaringella). In panchina Cilli, Colella, Scalera, Antonicelli, Lobosco, Liguori, Taurino, Camporeale. All. Papagni

CATANZARO: Nordi, Zanini, Gambaretti, Nicoletti (65’ Sabato), Riggio (49’ Di Nunzio), Marin (60’ Spighi), Maita, Onescu,Cunzi (46’ Letizia), Infantino, Falcone. In panchina Marcantognini, Cason, Sepe, Badjie, Van Ransbeeck, Corado, Puntoriere, Valotti. All. Pancaro

ARBITRO: Robilotta di Sala Consilina (Ass. Maccaddino di Pesaro e De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto)

MARCATORI: 25' Lattanzio, 29' Gambaretti, 55’ Quinto,

NOTE: Ammoniti Abruzzese, Infantino, Di Nunzio. Recupero 1’ pt, 5’ st

 

Commenti

Un Bisceglie cinico e organizzato spezza i sogni del Trapani
La Leonzio passa su quel che resta dell'Akragas