Serie C/C

Valanga Juve Stabia, travolto il ‘povero’ Akragas

11.03.2018 16:56

Terza vittoria consecutiva per la Juve Stabia, che travolge il malcapitato Akragas. I siciliani, sempre più ultimi nella graduatoria, tornano a casa con un pesantissimo 7-0. Gara praticamente senza storia. Ad aprire la goleada è Mastalli (21’pt): dormita della difesa dell'Akragas, Canotto riceve palla servendo in area Mastalli battendo Vono con un preciso rasoterra sul primo palo. Raddoppio (29’) con Paponi: Canotto veste ancora i panni dell’uomo assist consegnando una palla che Paponi deve solo appoggiare nella porta sguarnita. Tris al 39’: Strefezza, tra i migliori in campo, supera Vono con un destro a giro dal limite che si infila all'incrocio. Poco prima dell’intervallo, arriva il poker: è il 43, Strefezza per Canotto che in area nin sbaglia. Nella ripresa sale in cattedra Simeri, entrato all’8’, al posto di Paponi. L’attaccante firma una tripletta portando a casa il pallone.

 

JUVE STABIA-AKRAGAS 7-0

RETI: 21'pt Mastalli (JS), 29'pt Paponi (JS), 39'pt Strefezza (JS), 43'pt Canotto (JS), 9'st e 12'st e 31'st Simeri (JS).

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani, Nava, Allievi, Bachini (8'st Redolfi), Crialese, Vicente, Viola (8'st Matute), Mastalli (18'st Calò), Canotto, Paponi (8'st Simeri), Strefezza (24'st D'Auria). Panchina: Pezzella, Dentice, Severini, Gaye, Berardi, Franchini, Sorrentino. All.: Fabio Caserta e Ciro Ferrara.

AKRAGAS (3-5-1-1): Vono, Danese, Ioio (18'st Raucci), Mileto, Scugli (1'st Petrucci), Sanseverino (1'st Carrotta), Navas (1'st Caternicchia), Zibert, Pastore, Camarà (18'st Minacori), Dammacco. Panchina: Lo Monaco, Saitta, Gjuci, Bramati. All.: Raffaele Di Napoli.

Arbitro: Nicola Donda della sezione di Cormons. Assistenti: Francesco Bruni di Brindisi e Paolo Laudato di Taranto.

Ammonito: Sanseverino (A).

Recuperi: 2 pt; 0 st.

Commenti

Il Trapani espugna Catanzaro e rovina il debutto di Pancaro
Scarpa trascina la Paganese, Rende non pervenuto